Sentenza n.4259/2020 della Prima Sezione Civile della Corte d’Appello di Roma